DONNE CHE AMANO GLI (ABITI DA) UOMINI

DONNE CHE AMANO GLI (ABITI DA) UOMINI

Ti vesti da uomo. Bene, ma da uomo. Non ti metti mai una gonna. Noi uomini vogliamo vedere le cosce!

 

Ecco a cosa si riduce il pensiero dell’uomo medio. Una formula banalissima. Ah! Quanto vi invidio, maschi! Voi così semplici, così logici, così maledettamente sillogistici, così trasparenti, chiari, immediati!

Detta come va detta, agli uomini piace vedere la carne, e noi non possiamo farci nulla. O meglio: possiamo assecondarli e vestirci da cubiste del Pepenero, oppure possiamo fregarcene e perseverare nel nostro femminismo. Anni di lotte estenuanti per convincerli che la sensualità è proprio quella cosa che è così rara perchè va oltre ogni lembo di pelle visibile. La donna sexy è quella che ti fa drizzare i peli anche con l’abito da suora. E infatti, da sempre, sostengo con forza un’idea: meno carne si vede, più è alta la carica erotica. E questo vale sia per le donne che per gli uomini. Non potrei mai sopportare l’uomo in bermudini e canotta. A me piace il lupetto, per dire. E non mi vedrete mai con le gonne troppo corte, la schiena troppo nuda, la scollatura troppo scollata. Non parlerò mai bene di una mia simile che si concia da pattinatrice sul ghiaccio per uscire il sabato sera. 
Louis Garrel
(SOSPIRATE CON ME…AAAAAHHHHH)

Per esempio, credo che non ci sia nulla di più sexy della donna vestita da uomo elegante. Il tuxedo, lo smoking, il tailleur: tutti outfit che fanno ribrezzo alla maggior parte degli uomini, ma che io trovo eccezionali. Certo, ci vuole un certo non so che per indossarli. Ci vogliono pochissimi elementi iper femminili sparsi qua e là per ricordare all’uomo che si, sotto l’abito c’è sempre il pizzo.
Ora, non starei a pensare esattamente a casi estremi, seppur esilaranti e geniali, come Fran Lebowitz (tutta la mia stima):
Fran Lebowitz

La mia idea è piuttosto questa. Lei, il sunto dell’erotismo, della sensualità, della femminilità, del fascino. Tilda. Sempre e solo Tilda.

Tilda Swinton
Tilda Swinton
Tilda Swinton

Ma anche loro meritano.

Alexa Chung in Stella McCartney:

Alexa Chung

Angelina Jolie:

Angelina Jolie

Ashely Olsen:

Ashely Olsen

Bianca Jagger:

Bianca Jagger

Brigitte Bardot:

Brigitte Bardot

Cate Blanchett in Hermes:

Cate Blanchett



Chloe Sevigny:

 Chloe Sevigny



 Dakota Johnson:

   Dakota Johnson



Ellen Page:

Ellen Page

Emma Watson in YSL:

Emma Watson

Julia Roberts in Givenchy (è una tuta, in realtà!):

Julia Roberts



 Kristen Dunst in Patrick Ervell:

  Kristen Dunst

Madonna:

Madonna

 Patti Smith:

Patti Smith

The Blonde Salad:

The Blonde Salad Chiara Ferragni

E per finire, loro. Amo le degne conclusioni:

Daniela Santanchè Alessandro Sallusti

Baci,
MLG 


Related Posts

BIG NO ABOUT XMAS

BIG NO ABOUT XMAS

Allora, io c’ho un problema. No, a dire la verità c’ho tanti problemi, tanti sfoghi repressi, tante cose che mi urtano, perchè ho un caratteraccio e per molte cose sono vecchia dentro. Tipo quando rimprovero la commessa di H&M perchè hanno tolto tutti gli specchi […]

LET’S STYLE: THE WIDE CROPPED TROUSERS

LET’S STYLE: THE WIDE CROPPED TROUSERS

Mi occorre il vostro aiuto per risolvere un dilemma, chiamiamolo così. Ho praticamente svaligiato COS di Bologna (che rimane, al momento, il mio negozio preferito, anche se devo ancora capire che taglia “COS” indosso), complice la domenica mattina, la piovosa e umida giornata, il negozio […]



2 thoughts on “DONNE CHE AMANO GLI (ABITI DA) UOMINI”

  • per i capi maschile i casi sono due: o hai avere il fisico androgino come tilda swinton, magra, spalle larghe o comunque non strette fianchi stretti e seno non esplosivo, oppure come in molti dei casi sopra adatti l'abito con degli accorgimenti: vedi la tuta della roberts che le evidenzia la vita e il seno, vedi emma watson con i pantaloni a sigaretta. personalmente a me piace aggiungere elementi maschili all'outfit, ma trovo che vestita completamente da uomo sembrerei una caricatura

  • Sono d'accordo, infatti sottolineavo l'importanza di aggiungere elementi femminili qua e là. Poi certo,se ti chiami Tilda puoi fare decisamente qualsiasi cosa :-/ dipende sempre come ci si sente in una determinata mise. Un bacio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *